lunedì 28 settembre 2015

ZUPPA D'ORZO CON PATATE, PORCINI E CASTAGNE. BARLEY SOUP WITH POTATOES, MUSHROOMS AND CHESTNUT.

Questa zuppa è LA zuppa autunnale per eccellenza! Contiene tutti i profumi tipici del periodo come castagne e funghi e scalda la pancia nelle fresche sere autunnali.
Va provata almeno una volta!
Dato che è un pò impegnativa da fare, vi consiglio di farne una bella dose e poi surgelarla.

This soup is THE autumn soup par excellence! It contains all the flavors typical of the period as chestnuts and mushrooms and warms the belly in the cool autumn evenings.
It must be tried at least once!
Since it is a little difficult to do, I suggest you make it a good dose and then frozon.



Occorrente per 4/5 persone:
  • 3 patate medie
  • 280 gr di castagne fresche
  • 300 gr di orzo (io ho usato quello pronto in 10 minuti così evitiamo di doverlo mettere in ammollo la sera prima)
  • 30 gr di porcini secchi
  • 1 porro
  • 1 costa di sedano
  • timo, rosmarino
  • 1,5 lt brodo vegetale
  • olio EVO
  • sale & pepe
  • alloro (facoltativo)
Needed for 4/5 people:
  • 3 medium potatoes
  • 280 grams of fresh chestnuts
  • 300 grams of barley (I used to be ready in 10 minutes so we avoid having to soak the night before)
  • 30 grams of dried porcini mushrooms
  • 1 leek
  • 1 celery
  • thyme, rosemary
  • 1.5 liters broth
  • extra virgin olive oil
  • salt and pepper
  • bay leaves (optional)
Procedimento:

Mettiamo in ammollo i porcini in circa mezzo litro di acqua calda.

Method:
We soak the mushrooms in a pint of hot water.


Iniziamo a far cuocere le castagne.  
Laviamole e pratichiamo un incisione abbastanza profonda nella buccia, in questo modo si peleranno più agevolmente. Mettetele a bollire in abbondante acqua salata con qualche foglia di alloro (facoltativo), dovranno cuocere circa 40minuti. Devono risultare morbide ma non troppo perchè continueranno la cottura  nella nostra zuppa.

We begin to cook chestnuts.
We wash and apply a fairly deep incision in the skin, so you sheep skin more easily. Put them to boil in salted water with a few bay leaves (optional), will cook about 40 minutes. They should be soft but not too much because it will continue cooking in our soup.


Mentre cuociono le castagne prepariamo il brodo. 
In una pentola mettete a bollire 1,5 litri di acqua, aggiungete un dado vegetale, un pizzico di sale e il sedano lavato e tagliato a pezzetti.
Quando il brodo e le castagne saranno quasi pronti iniziamo la preparazione della Zuppa vera e propria.
Lavate, pelate e tagliate a pezzetti le patate.

While cooked chestnuts we prepare the broth.
In the pot put to boil 1.5 liters of water, add vegetable stock cube, a pinch of salt and celery washed and cut into pieces.
When the broth and chestnuts are almost ready to begin preparing the soup.
Washed, peeled and diced potatoes.


In una padella ampia mettiamo a soffriggere in 3/4 cucchiai di olio EVO tutto il porro tagliato sottile, parte verde compresa, con il rosmarino e il timo ben tritati in modo da non trovarci gli aghetti in bocca.
In a large pan we fry in 3/4 tablespoons extra virgin olive oil all over the leek thinly sliced, including green part, with rosemary and thyme chopped well so you do not find the needles in the mouth.


Dopo qualche minuto, aggiungiamo il sedano bollito nel brodo, 1 litro del brodo stesso e le patate. Lasciamo cuocere circa 15 minuti.
After a few minutes, add the celery boiled in broth, 1 liter of the same broth and potatoes. Let cook about 15 minutes.

Nel frattempo pelate le castagne e scolate i funghi ma tenete l'acqua di ammollo.
Passati i 15 minuti, aggiungiamo le castagne e i funghi alla zuppa, allunghiamo con 300 ml d'acqua d'ammollo dei funghi filtrata, aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo cuocere per 20 minuti.

Meanwhile peel the chestnuts and drain the mushrooms but keep the soaking water.
After 15 minutes, add the chestnuts and mushrooms to the soup, we stretch with 300 ml of water soaking the mushrooms filtered, add salt and pepper and cook for 20 minutes.



Aggiungiamo ora l'orzo e la restante acqua dei funghi. Facciamo cuocere finché l'orzo sarà cotto (circa 15/20 minuti). Se dovesse asciugarsi troppo aggiungete acqua calda.

Lasciate raffreddare qualche minuto e servite con un filo d'olio.
Ispirata da girovegandoincucina.

We now add the barley and the remaining water of the mushrooms. Let cook until the barley is cooked (about 15-20 minutes). If you were too dry, add hot water.

Let cool a few minutes and serve with a drizzle of olive oil.

Bon Appètit


mercoledì 23 settembre 2015

SPAGHETTI AGLIO&OLIO AL VINO ROSSO


Ecco un 'idea per stasera: una ricetta facile e veloce dal risultato assicurato!



Occorrente per 4 persone:

  • 500 gr spaghetti n.5
  • olio EVO
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 peperoncini
  • 2 bicchieri di vino rosso amabile
  • sale
Procedimento:

Iniziate a far bollire l'acqua. 

Nel frattempo in una padella ampia abbastanza per contenere la pasta fate soffriggere a fuoco basso l'aglio e il peperoncino con l'olio EVO. 


Aggiungete un bicchiere di vino e portate a bollore facendo evaporare l'alcool e fatelo ridurre fino a creare un fondo di cottura.


Buttate la pasta e nel frattempo aggiungere il rimanente bicchiere di vino nella padella con il fondo di cottura. Quando la pasta inizia a piegarsi trasferirla con un mestolo nella padella tenendo da parte l'acqua di cottura.


Fate cuocere gli spaghetti nel vino aggiungendo poco per volta l'acqua tenuta da parte fino a completa cottura della pasta (deve risultare cotta in una salsina abbastanza densa e cremosa).
Aggiustare di sale, impiattare e servire.

Bon Appètit



martedì 22 settembre 2015

LASAGNE AL RAGU' DI LENTICCHIE

Una deliziosa variante delle classiche Lasagne alla Bolognese.
A delicious variant of the classic Lasagne at Bolognese.


Occorrente per le Lasagne:
  • 3 scatole di lenticchie BIO precotte
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • olio EVO
  • 750 ml di Passata di Pomodoro vellutata
  • lasagne fresche in sfoglie
  • sale & pepe
  • zucchero
Occorrente per la Besciamella:
  • 1 Lt di latte di soia non zuccherato
  • 50 gr di farina integrale
  • olio EVO
  • sale & pepe
Needed for Lasagna:

  • 3 boxes of precooked BIO lentils
  • 1 red Tropea onion
  • extra virgin olive oil
  • 750 ml of velvety tomato paste
  • fresh lasagna leaves
  • salt and pepper
  • sugar

Needed for Bechamel:

  • 1 Lt of non-sugary soy milk
  • 50 gr whole flour
  • extra virgin olive oil
  • salt and pepper


Procedimento per la Besciamella:

Tostate la farina integrale con un filo di olio EVO e poi versate il latte temperatura ambiente mescolando costantemente in modo che non si formino grumi. Portate a bollore, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere finché non si é addensata, sempre mescolando.
In alternativa potete usare la besciamella vegetale pronta che trovate in commercio.

Procedure for Besciamella:

Roll the wholemeal flour with an EVO oil spout and then pour the milk at room temperature by stirring constantly so that no lumps are formed. Bring to boil, season with salt and pepper and let it boil until it thickens, stirring always.
Alternatively, you can use the ready-made vegetable knife that you find on the market.

Procedimento per le Lasagne:

Prima di tutto iniziamo il ragù di lenticchie. 
In una padella ampia fate stufare la cipolla tagliata finemente con l'olio EVO sino a quando non sarà quasi trasparente. Aggiungete le lenticchie ben scolate e lasciate insaporire per qualche minuto aggiungendo sale e pepe.
Incorporate la passata ed un pizzico di zucchero per togliere l'acidità del pomodoro. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 15 minuti finchè il sugo risulterà corposo e non troppo liquido.

Lasagna procedure:

First of all we start the lentil sauce.
In a large frying pan, fry the onion finely cut with EVO oil until it is almost transparent. Add the well-drained lentils and let them taste for a few minutes by adding salt and pepper.
Incorporate pastry and a pinch of sugar to remove the acidity of the tomato. Salt and pepper and let it cook for about 15 minutes until the sauce is full and not too liquid.


A questo punto assembliamo le nostre lasagne!
In una teglia da forno spalmate un cucchiaio di besciamella ed iniziate a comporre il primo strato alternando besciamella e ragù su ogni sfoglia. Ripetete per circa 5/6 strati.

At this point we assemble our lasagna!
In a baking pan spread a spoon of béchamel and start composing the first layer by alternating béchamel and sauce on each sfoglia. Repeat for about 5/6 layers.



Per l'ultimo strato, che andrà a formare la crosticina, incorporate un cucchiaio di ragù alla besciamella e spalmatela su tutta la superficie. Se volete potete aggiungere una spolverata di formaggio grattuggiato che la renderà più sfiziosa.

For the last layer, which will form the crust, incorporate a tablespoon of sauce in the bechamel and spread over the surface. If you want you can add a grated cheese sprinkling that will make it more delicious.


Infornate per circa 15 minuti a 180°, più un paio di minuti con funzione Grill per ottenere una crosticina bella croccante.

Bake for about 15 minutes at 180 °, plus a couple of minutes with Grill function to get a crisp crispy crispy.

Bon Appétit


lunedì 21 settembre 2015

BISCOTTI AUTUNNALI CASTAGNE & UVETTA!

L'autunno sta arrivando e cosa c'è di meglio che far colazione con dei biscotti sani e dai sapori stagionali come castagne e uvetta?!

Questi sono biscotti da inzuppo, nel senso che danno il loro meglio inzuppati in una bella tazza di latte vegetale, decidete voi quale ;-)


Occorrente per circa 20/25 biscotti:

  • 200 gr di farina di riso o farina 00
  • 120 gr di farina di castagne
  • 60 gr di uvetta precedentemente ammollata e strizzata + 3 acini per biscotto per decorazione
  • 80 gr di miele
  • 65 ml olio di semi
  • 15 gr lievito per dolci
  • acqua tiepida
  • sale
Procedimento:

Preriscaldate il forno a 190°.
Mescolate in una ciotola capiente le farine e il lievito setacciati (mi raccomando è molto importante che siano setacciati per evitare fastidiosi grumi). Aggiungete un pizzico di sale e l'uvetta ammollata. A parte mischiate il miele con l'olio e incorporate la miscela alle farine.
Aggiungere gradualmente acqua tiepida (circa 100-120 ml) fino ad ottenere un impasto non appiccicoso e compatto.

Lavorate l'impasto su un piano da lavoro e formate delle palline, appiattitele e adagiatele sulla teglia rivestita con carta da forno.

Prima di infornare io ho decorato i biscotti con uvetta e scaglie di cioccolato fondente.

Infornate per 15-18 minuti. Gustateli freddi.

Bon Appètit






mercoledì 16 settembre 2015

STUFATO INDIANO CAVOLFIORE E TOFU! INDIAN STEW WITH TOFU AND CAULIFLOWER

Ieri ho sperimentato questo piatto indiano totalmente vegano e dai profumi intensi.
Questa è la rivisitazione di una ricetta trovata su yummybeet.com.

Yesterday I experienced this Indian dish totally vegan and with intense bouquet.
This is the reinterpretation of a recipe found on yummybeet.com.

Occorrente per 4 persone:
  • 1 cavolfiore
  • 400ml latte di cocco (io ho usato due cartoncini Suzi Wan trovati all'Esselunga)
  • 1 confezione di tofu 
  • olio EVO
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 1 o 2 spicchi di aglio
  • curry
  • spezie: Tandori Masala (è un mix di spezie che si trova già pronto, io l'ho acquistato all'Esselunga)
  • 1 latta di pomodorini (possibilmente BIO o comque dolci e non acidi)
  • sale
  • succo di limone
  • Riso integrale per accompagnamento
Needed for 4:
  • 1 cauliflower
  • 400ml coconut milk (I used Suzi Wan)
  • 1 package of tofu
  • extra virgin olive oil
  • 1 carrot
  • 1/2 onion
  • 1 or 2 cloves of garlic
  • curry
  • spices: Tandori masala (a spice mix that is ready)
  • 1 tin of tomatoes (preferably Organic or otherwise sweet and not acid)
  • salt
  • lemon juice
  • Brown rice for accompaniment

Procedimento:

Il riso integrale solitamente impiega circa 40/45 minuti per cuocere quindi iniziate a farlo bollire.

In una padella molto ampia far scaldare l'olio e fate rosolare qualche minuto la cipolla, l'aglio e la carota tagliate grossolanamente, aggiungete poi il latte di cocco e le spezie (Tandori Masala e Curry). Fate cuocere circa 10 minuti a fuoco medio e con coperchio. Aggiungete ora i pomodorini in scatola e fate cuocere altri 15 minuti circa finché le verdure saranno tenere, ora frullate tutto con un frullatore ad immersione.
Aggiungete il cavolfiore e il tofu tagliati a piccoli pezzi e il succo di limone, salate, portate nuovamente a bollore e cuocete con il coperchio per circa 15 minuti, finché il cavolfiore non sarà morbido.
Servite con il riso integrale lesso e leccatevi i baffi :)

Method:

Brown rice usually takes about 40-45 minutes to cook after started to boil.
In a very large pan heat the oil and fry a few minutes the onion, garlic and carrot, roughly chopped, then add the coconut milk and spices (Tandori Masala and Curry). Cook about 10 minutes over medium heat and cover. Now add the canned tomatoes and simmer another 15 minutes until the vegetables are tender, now blend all with an immersion blender.
Add the cauliflower and tofu cut into small pieces and lemon juice, add salt, bring to a boil again and cook covered for about 15 minutes, until the cauliflower becames soft.
Serve with boiled brown rice :)

Bon Appètit

martedì 15 settembre 2015

BURGER DI FAGIOLI ROSSI!

Oggi vi propongo i Burger di fagioli rossi che danno il loro meglio dentro un bel paninozzo con verdure e la mia buonissima Maionese veg.


Occorrente per 4 burger grandi:

  • 240gr di fagioli rossi (quelli in scatola vanno benissimo, sgocciolateli bene)
  • mezza cipolla
  • 1 cucchiaio di conserva
  • 1 cucchiaio di senape
  • 30 gr farina di mais
  • pangrattato q.b.
  • spezie varie (io uso gli insaporitori per carne perché hanno un bel mix di spezie e non troppo sale)
  • prezzemolo
  • olio EVO
Per farcire i panini:
Procedimento:

Frullate i fagioli con cipolla, conserva e senape. Dovrete ottenere un impasto non troppo omogeneo, come nella foto.


Aggiungete ora la farina di mais, le spezie, il prezzemolo e aggiustate la consistenza con il pangrattato finché non otterrete un composto compatto e non troppo appiccicoso.



Ora lasciatelo riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che diventi più sodo.
Dopodiché formate i burger con le mani o con i coppa-pasta se preferite.

Ricordano molto gli hamburger classici...fanno quasi impressione :)
Ora fate scaldare l'olio in una padella ampia e cuocete circa 5 minuti per lato in modo che si formi una bella crosticina. Ed ora sbizzarritevi a farcire come preferite i vostri paninozzi!!!
Vi assicuro che piaceranno anche ai più diffidenti!

Bon Appètit


lunedì 7 settembre 2015

BURGER DI PATATE DOLCI


Ammetto che al primo assaggio questi burger di patate dolci non mi avevano del tutto convinta ma poi mi hanno conquistata! Sono buoni, sani e vegan..il top insomma :)
Serviti con spinaci spadellati e fagioli alla Bud Spencer

Occorrente per 4/5 burger:

  • 2 patate dolci non troppo grandi
  • 1 scatoletta di mais
  • 1 porro
  • prezzemolo
  • farina fioretto o di mais (30gr circa)
  • pangrattato q.b.
  • sale&pepe
Prima di tutto lavate bene le patate dolci, praticate dei fori sulla buccia con la forchetta e infornate a 180° per circa 40 minuti, finché non saranno morbide morbide.

Nel frattempo ho tagliato il porro a rondelline sottili e l'ho scottato in padella perché avevo paura che crudo avesse un sapore troppo forte. Una volta cotto e lasciato raffreddare per un pò, l'ho frullato con il mais.
Mettete il tutto in una ciotola capiente.

Quando le patate saranno cotte togliete con attenzione la buccia e passatele nello schiaccia patate ed incorporatele al mais e porro. Sale e pepate a piacere e aggiungete il prezzemolo, volendo potete usare anche del peperoncino, mescolate bene ed ora aggiungete farina fioretto e pan grattato finché il composto non sarà sodo e non appiccicoso ma non duro. Lasciate riposare in frigorifero almeno 30 minuti così si rassoderà.

Formate ora i vostri burger, io lo faccio con le mani: prendo una polpetta di composto e la schiaccio e la modello fino ad ottenere la classica forma del burger.

In una pentola scaldate dell'olio e friggete per 5 minuti per lato in modo da formare una crosticina bella dorata.
Bon Appétit

LA MAIONESE VEGAN PIU' BUONA DI SEMPRE! MAYONNAISE VEGAN MORE GOOD EVER!

LA MAIONESE VEGAN PIU' BUONA DI SEMPRE!

Questa ricetta e' il mio adattamento della versione originale trovata sul libro 'La dieta di Eva' (che se non avete letto consiglio vivissimamente!
This recipe is my adaptation of the original version found on the book 'The diet of Eve'
http://www.vegan-in-italy.net/#!le-ricette-di-eva--friends/cyel).

Qui accompagna il mio burger di fagioli.

Vi assicuro che e' strepitosa, non vi fara' rimpiangere la tradizionale ed e' moolto piu' leggera non contenendo derivati animali.

Occorrente:

  • 75ml di olio di semi o girasole
  • 25ml di latte di soia (ATTENZIONE che sia NON zuccherato altrimenti non viene - leggete la lista ingredienti perche' purtroppo lo zucchero si trova quasi ovunque)
  • 1 cucchiaino di aceto di mele
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaino di senape (se vi piace acidula mettetene 2, altrimenti 1 basta)
  • pizzico di sale.
I assure you that is amazing, you will not regret the traditional and is much lighter containing no animal derivatives.

Needed:
  • 75ml vegetable oil or sunflower
  • 25ml of soy milk (WARNING this must be unsweetened - read the ingredients list 'cause unfortunately the sugar is found almost everywhere)
  • 1 teaspoon of apple cider vinegar
  • 1 teaspoon lemon juice
  • 1 teaspoon mustard (if you like sour put 2, otherwise just 1)
  • pinch of salt.
Gli ingredienti prima della "frullatina"

Il procedimento e' semplicissimo: versate tutti gli ingredienti in un contenitore stretto ed alto e mixate con il frullatore ad immersione per qualche secondo, gli ingredienti si amalgameranno subito e la maionese si addensera'. Pronta!
Gustatela su burger vegetali, patatine fritte, frittelle di melanzane...insomma va bene su tutto! :)))
Bon Appetit

sabato 5 settembre 2015

La PEPERONATA!


La PEPERONATA!

Questa ricetta e' sicuramente uno dei miei 'cavalli di battaglia'.
Piatto semplice ma vi assicuro di grandissimo effetto e perfetta come contorno.
 Eccola come meraviglioso contorno all'arrosto di muscolo di grano.

Per 4 persone:

  • 1Kg peperoni rossi e gialli
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 750 ml di passata, io preferisco la vellutata
  • olio
  • sale&pepe

Per prima cosa versate un po' d'olio in una padella capiente ed affettate la cipolla, io solitamente l'affetto con la mandolina e poi la taglio grossolanamente, buttiamo la cipolla in padella e facciamo appassire e fuoco basso per circa 15 minuti, attenzione: la cipolla non deve dorare ma stufare.


Nel frattempo lavate e tagliate a listarelle i peperoni. Io sono comoda a tagliarli a rettangolini piuttosto stretti e allungati. Versateli in padelle, salate, pepate e lasciate andare coperti a fuoco basso per almeno 30 minuti mescolando di tanto in tanto.


Aggiungete ora la passata e ricordatevi di zuccherarla un pochino in modo da togliere l'acidita' del pomodoro, se preferite aggiungete ancora un pizzico di sale e pepe.
Lasciate andare coperta a fuoco basso per almeno altri 40 minuti e comunque finche' i peperoni saranno morbidi morbidi, gli ultimi minuti togliete il coperchio e lasciate restringere un poco.


Da gustare tiepida ed accompagnata da del pane morbido, eccezionale!

Bon apetit.

PATATE AL FORNO

PATATE AL FORNO SUPER GUSTOSE!

Ciao a Tutti,

oggi iniziamo con qualcosa di facile facile: le mie super saporite patate al forno!


Ingredienti per 4 persone:

  • 1 Kg di patatine novelle
  • una cipolla di Tropea
  • origano
  • sale & pepe
  • peperoncino
  • olio EVO
Prima di tutto laviamo bene le patate. NON le sbucciamo mi raccomando.
Le tagliamo in 4 se son piccole piccole, altrimenti in cubotti di medie dimensioni.

Solitamente io le faccio bollire per qualche minuto così resteranno più morbide in cottura.
Una volta scolate le mettiamo in una teglia da forno bella unta di olio EVO, le cospargiamo con abbondati spezie e la cipolla tagliata a rondelle, irroriamo con altro olio e mischiamo bene (io uso le mani :)).

Ora forno per 1 oretta a 180 gradi, ogni tanto date una mischiatina e controllate la cottura che varia a seconda del tipo di patate usate. Gli ultimi minuti accendo il grill così fanno una crosticina adorabile.
Bon appétit

LASAGNE CON CAVOLO NERO - KALE LASAGNA

Io adoro il cavolo nero e questo è il suo periodo, ho quindi provato a inserirlo nelle lasagne. Non posso darvi le quantità esatte che ho u...